INFORMAZIONI SULLE PROSSIME PARTENZE

Per ogni destinazione viene indicata la procedura straordinaria stabilita per legge in riferimento all’emergenza coronavirus

aggiornamento del 15/04/2021

Grimaldi Lines consente l’imbarco previo ritiro del seguente modulo di autocertificazione compilato in STAMPATELLO MAIUSCOLO in tutte le sue parti. I clienti che arrivano al porto con i moduli già compilati (uno per ogni passeggero) avranno accesso al fast check-in. Chi ne è sprovvisto dovrà invece recarsi in biglietteria a ritirarlo, perdendo il posto nella fila.

Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

Informazioni su modifica e annullamento dei biglietti sono disponibili nella pagina dedicata.

Per risolvere eventuali altri dubbi consulta la sezione FAQ (risposte alle domande più frequenti)

VIAGGI VERSO LA SARDEGNA

  • Livorno – Olbia
  • Civitavecchia – Olbia (stagionale)
  • Civitavecchia – Porto Torres
  • Salerno – Cagliari
  • Palermo – Cagliari

Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

Per maggiori informazioni sulle misure adottate dal Governo fino al 30 aprile, consultare queste pagine http://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-10/16525http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638?gclid=EAIaIQobChMI58a6z7Oy7wIVEud3Ch2DRQysEAAYASAAEgK7S_D_BwE#zone y

Se la regione di partenza o arrivo è arancione o rossa, gli spostamenti sono soggetti ad un modello di autocertificazione.

Fino al 30 aprile, tutti i soggetti diretti in Sardegna sono tenuti a registrarsi alla sezione “Nuovo Coronavirus” nella home page del sito istituzionale della Regione Sardegna (www.regione.sardegna.it) o mediante l’applicazione “Sardegna Sicura” scaricabile dagli app-store per sistemi operativi iOS e Android.

Ciascun passeggero dovrà presentare all’imbarco copia della ricevuta di avvenuta registrazione, che andrà verificata dalla Compagnia.

Attraverso la piattaforma, i passeggeri in arrivo possono dare atto dell’avvenuta vaccinazione (inoculazione di entrambe le dosi) e/o sottoposizione all’esame diagnostico molecolare del tampone rino-faringeo per covid-19 e/o sottoposizione all’esame del tampone antigenicocon esito negativo eseguito non oltre le 48 ore dalla partenza.

I soggetti che non siano stati vaccinati o che non si siano sottoposti al tampone prima dell’arrivo in Sardegna, dovranno alternativamente:

  1. recarsi presso le aree dedicate nei porti e aeroporti, al fine di sottoporsi al tampone rapido antigenico. In caso di tampone antigenico negativo, il soggetto può recarsi al domicilio, con la raccomandazione di mantenere i dispositivi di protezione individuale, evitare i contatti con terzi e sottoporsi nuovamente a tampone antigenico, presso sanitario di propria fiducia, al quinto giorno successivo a quello di sottoposizione al primo tampone. In caso di esito positivo, il soggetto dovrà seguire le ordinarie procedure previste dalla normativa vigente per i casi Covid-19 positivi;
  2. recarsi, entro 48 ore dall’ingresso nel territorio regionale, presso una struttura autorizzata (pubblica o privata accreditata) e sottoporsi al tampone molecolare, a proprie spese, con onere per la struttura stessa di darne comunicazione all’Azienda sanitaria territorialmente competente;
  3. porsi obbligatoriamente in isolamento fiduciario, dall’ingresso in Sardegna per i successivi dieci giorni, presso il proprio domicilio, con onere di darne comunicazione al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta ovvero, per i non residenti, all’Azienda sanitaria territorialmente competete per il tramite del numero verde.

  • Barcellona – Porto Torres

Consultare la sezione Viaggi da/verso la Spagna

VIAGGI DALLA SARDEGNA

  • Porto Torres – Civitavecchia
  • Olbia – Livorno
  • Olbia – Civitavecchia (stagionale)
  • Cagliari – Salerno
  • Cagliari – Palermo

Per maggiori informazioni sulle misure adottate dal Governo fino al 30 aprile, consultare queste pagine http://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-10/16525http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638?gclid=EAIaIQobChMI58a6z7Oy7wIVEud3Ch2DRQysEAAYASAAEgK7S_D_BwE#zone y

Se la regione di partenza o arrivo è arancione o rossa, gli spostamenti sono soggetti ad un modello di autocertificazione.

VIAGGI VERSO LA SPAGNA

  • Civitavecchia-Barcellona
  • Porto Torres-Barcellona

Tutti i passeggeri (tranne i minori di 6 anni) che provengono dall’Italia dovranno disporre di un certificato con esito negativo al tampone molecolare (PCR  o TMA- Transcription Mediated Amplification), effettuato entro le 72 ore precedenti all’arrivo in Spagna. Altri test diagnostici, come tampone antigenico rapido o test sierologico, non saranno accettati. I passeggeri che non porteranno con  sé il suddetto certificato saranno sottoposti ad un controllo sanitario all’arrivo a Barcellona ed a una sanzione; per maggiori dettagli: https://www.boe.es/boe/dias/2020/11/12/pdfs/BOE-A-2020-14049.pdf) 

Inoltre, tutti i passeggeri devono compilare obbligatoriamente questo modulo e presentarlo alle Autorità allo sbarco.

A partire dal 29 marzo per i passeggeri provenienti dalla Sardegna (linea Porto Torres – Barcellona) sarà obbligatorio il tampone molecolare PCR.

Potranno arrivare in Spagna i residenti abituali nell’Unione europea, negli Stati Schengen associati o in Andorra, Monaco, Città del Vaticano (santa Sede) o San Marino, con documenti comprovanti. Si possono verificare altre categorie a questo link: https://www.boe.es/buscar/act.php?id=BOE-A-2020-8099

In ogni caso, data la mutevole situazione normativa, si raccomanda vivamente ai passeggeri di consultare sempre le normative vigenti al fine di verificare che siano debitamente conformi ai requisiti legali e amministrativi per l’ingresso in Spagna e che non siano soggetti a restrizioni all’ingresso nel territorio nazionale. L’inosservanza delle normative è di responsabilità dei viaggiatori e le autorità amministrative competenti possono negarne l’ingresso se non soddisfano i criteri richiesti.

Per ulteriori informazioni, anche sulle misure restrittive interne, si vedano il sito dell’Ambasciata italiana a Madrid e del Consolato Generale d’Italia a Barcellona

  • Savona – Barcellona

La linea è attualmente sospesa.

VIAGGI DALLA SPAGNA

  • Barcellona-Porto Torres
  • Barcellona-Savona
  • Barcellona-Civitavecchia

Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

I passeggeri rientranti in Italia dalla Spagna, dovranno compilare un modulo di autodichiarazione ministeriale da  presentare al Vettore all’imbarco.

In base al DPCM del 2 marzo, le cui disposizioni valgono fino al 30 aprile 2021, i viaggi dalla Spagna all’Italia sono consentiti, ma con le seguenti misure anti-contagio: obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposti, nelle quarantotto ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo. In caso di mancata presentazione dell’attestazione relativa al test molecolare o antigenico prescritto, si è sottoposti a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

In aggiunta agli obblighi sovra esposti, dal 31 marzo al 30 aprile tutti i passeggeri rientranti in Italia, che abbiamo soggiornato o transitato in Spagna nei 14 giorni precedenti all’arrivo, indipendentemente dall’esito del test molecolare o antigenico già richiesto per l’ingresso in Italia, dovranno sottoporsi anche a un periodo di 5 giorni di quarantena presso la propria abitazione, previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio  nazionale  al  Dipartimento  di  prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio. È obbligatorio, inoltre, effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine dei cinque giorni di quarantena.

Per gli ingressi in SARDEGNA (Barcellona – Porto Torres), tutti i soggetti diretti in Sardegna sono tenuti a registrarsi alla sezione “Nuovo Coronavirus” nella home page del sito istituzionale della Regione Sardegna (www.regione.sardegna.it) o mediante l’applicazione “Sardegna Sicura” scaricabile dagli app-store per sistemi operativi iOS e Android.

Ciascun passeggero dovrà presentare all’imbarco copia della ricevuta di avvenuta registrazione, che andrà verificata dalla Compagnia.

Per informazioni aggiornate sulla normativa per gli ingressi in Italia dall’estero si prega di consultare https://www.grimaldi-lines.com/wp-content/uploads/2019/06/2021-03-05-restrizioni-allingresso-in-italianormativa-1.pdf

Prima di intraprendere il viaggio consultare le pagine http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio       http://www.viaggiaresicuri.it/country/ESP)

http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio

Consulta le nostre misure di prevenzione del Coronavirus!

VIAGGI VERSO LA SICILIA

  • Livorno – Palermo 
  • Salerno – Palermo

Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

Per maggiori informazioni sulle misure adottate dal Governo fino al 30 aprile, consultare queste pagine http://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-10/16525 e http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638?gclid=EAIaIQobChMIkfWrisC07wIVU-R3Ch3G4wPCEAAYASAAEgIAmvD_BwE#zone

Se la regione di partenza o arrivo è arancione o rossa, gli spostamenti sono soggetti ad un modello di autocertificazione.

Dal 14 dicembre al 31 maggio chiunque arrivi in Sicilia dovrà registrarsi sulla piattaforma www.siciliacoronavirus.it (sono esclusi i pendolari e coloro che si siano allontanati dall’Isola, nei giorni immediatamente antecedenti, per recarsi nel territorio nazionale per un periodo inferiore a 4 giorni) ed essere in possesso dell’esito negativo del tampone molecolare effettuato nelle ultime 48 ore.

Qualora la persona che fa rientro non abbia potuto sottoporsi al tampone molecolare, saranno disponibili al porto delle postazioni drive-in per effettuare test rapido con risultato in 20 minuti. In alternativa, si può andare presso un laboratorio autorizzato e sottoporsi al tampone molecolare, a proprie spese, con l’obbligo per la struttura stessa di dare comunicazione del risultato al dipartimento di Prevenzione dell’Asp.

Chi non segue nessuna delle precedenti procedure, come ultima ipotesi, ha l’obbligo di porsi in isolamento fiduciario per 10 giorni, presso il proprio domicilio, dandone comunicazione al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta ovvero all’Azienda sanitaria provinciale (ASP) di riferimento.

VIAGGI DALLA SICILIA

  • Palermo – Livorno
  • Palermo – Salerno

Per maggiori informazioni sulle misure adottate dal Governo fino al 30 aprile, consultare questa pagina http://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-10/16525

Se la regione di partenza o arrivo è arancione o rossa, gli spostamenti sono soggetti ad un modello di autocertificazione

Per conoscere le restrizioni che riguardano la tua regione consulta la mappa dei colori aggiornata sul sito del Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5351&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto e http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638?gclid=EAIaIQobChMIkfWrisC07wIVU-R3Ch3G4wPCEAAYASAAEgIAmvD_BwE#zone

Se sei un cittadino italiano di rientro dall’estero o un cittadino straniero in Italia, consulta questa pagina

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html

VIAGGI VERSO LA GRECIA

  • Brindisi-Igoumenitsa
  • Brindisi-Patrasso
  • Brindisi-Corfù
  • Ancona-Igoumenitsa
  • Ancona-Patrasso
  • Ancona-Corfù

Le procedure per gli ingressi in Grecia di seguito descritte sono state prorogate fino al 19 aprile 2021.

Per poter accedere nel Paese rimane condizione indispensabile la compilazione del Passenger Locator Form (PLF), disponibile su questo sito https://travel.gov.gr/#/ (non accessibile con Internet Explorer), con il quale i viaggiatori devono fornire informazioni sul luogo di provenienza, sulla durata dei soggiorni precedenti in altri Paesi e sull’indirizzo del proprio soggiorno in Grecia.

Il modulo contiene una serie di domande sul proprio viaggio, tra cui il campo “numero di cabina o poltrona” e “nome della nave” nel quale è possibile inserire la dicitura “TBA” (dal momento che non sarà ancora noto). Una volta completato il questionario, si riceverà una email contenente un QR code, il cui possesso verrà controllato dalla Compagnia in fase di imbarco.

Per coloro che faranno ingresso in Grecia si applicheranno due ulteriori misure preventive: l’obbligo di rispettare un periodo di quarantena cautelare di 7 giorni ed un test rapido all’arrivo, effettuato a campione.

Il lockdown, introdotto su tutto il territorio nazionale dal 7 novembre, è stato prorogato fino a data da destinarsi.

Per l’intera durata del lockdown viene limitata la possibilità di effettuare spostamenti all’interno del Paese. È possibile spostarsi tra diverse unità regionali solo in caso di emergenza (rientro presso il luogo di residenza principale, ricongiungimento familiare, motivi professionali e motivi di salute), da comprovare con documenti giustificativi ufficiali.

VIAGGI DALLA GRECIA

  • Igoumenitsa – Brindisi
  • Patrasso – Brindisi
  • Corfù – Brindisi
  • Igoumenitsa – Ancona
  • Patrasso – Ancona
  • Corfù – Ancona

Dal momento che le disposizioni normative cambiano repentinamente, sarà responsabilità di ogni passeggero verificare prima di ogni viaggio – sia di andata che di ritorno – le restrizioni nazionali e regionali vigenti.

I passeggeri rientranti in Italia dalla Grecia, dovranno compilare un modulo di autodichiarazione ministeriale da presentare al Vettore all’imbarco.

In base al DPCM del 2 marzo 2021 valido fino al 30 aprile 2021, i viaggi dalla Grecia all’Italia sono consentiti, ma con le seguenti misure anti-contagio: obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposti, nelle quarantotto ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo. In caso di mancata presentazione dell’attestazione relativa al test molecolare o antigenico prescritto, si è sottoposti a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

In aggiunta agli obblighi sovra esposti, dal 31 marzo al 30 aprile tutti i passeggeri rientranti in Italia, che abbiamo soggiornato o transitato in Grecia nei 14 giorni precedenti all’arrivo, indipendentemente dall’esito del test molecolare o antigenico già richiesto per l’ingresso in Italia, dovranno sottoporsi anche a un periodo di 5 giorni di quarantena presso la propria abitazione, previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio  nazionale  al  Dipartimento  di  prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio. È obbligatorio, inoltre, effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine dei cinque giorni di quarantena.

Per informazioni aggiornate sulla normativa per gli ingressi in Italia dall’estero si prega di consultare https://www.grimaldi-lines.com/wp-content/uploads/2019/06/2021-03-05-restrizioni-allingresso-in-italianormativa-1.pdf

Prima di intraprendere il viaggio consultare le pagine    http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio ; http://www.viaggiaresicuri.it/country/GRC

Consulta le nostre misure di prevenzione del Coronavirus!

VIAGGI DA/VERSO IL MAROCCO

  • Savona-Tangeri e viceversa
  • Barcellona -Tangeri e viceversa

si segnala che il trasporto passeggeri è attualmente sospeso.

Consulta le nostre misure di prevenzione del Coronavirus!

VIAGGI VERSO LA TUNISIA

  • Civitavecchia – Tunisi
  • Salerno – Tunisi
  • Palermo – Tunisi

 Tutti i viaggiatori in ingresso in Tunisia, indipendentemente dalla nazionalità e dal paese di provenienza, hanno l’obbligo di:

A PARTIRE DALL’8 MARZO 2021

Tutti i viaggiatori in ingresso in Tunisia hanno l’obbligo di:

  1. mostrare la conferma che è stato fissato un appuntamento per l’analisi RT-PCR 48 ore dopo l’arrivo in Tunisia (via rdvtestcovid.tn) per i viaggiatori e gli arrivi la cui permanenza in Tunisia supera le 48 ore
  2. presentare certificato di test RT – PCR negativo COVID-19 (tampone nasofaringeo) effettuato nelle 72 ore precedenti all’imbarco. I minori di 12 anni sono esentati;
  3. sottoporsi ad isolamento fiduciario nel luogo di residenza per 48 ore dopo l’arrivo in Tunisia
  4. eseguire una seconda analisi RT-PCR dopo la scadenza del periodo di auto-quarantena (48 ore dopo la data di arrivo in Tunisia) a proprie spese; solo in caso di analisi negativa, al viaggiatore è consentito lasciare l’auto-quarantena, pur rispettando le precauzioni richieste

VIAGGI DALLA TUNISIA

  •  Tunisi – Civitavecchia
  •  Tunisi – Salerno
  •  Tunisi – Palermo

I viaggi dalla Tunisia all’Italia sono consentiti.

Chi rientra in Italia dalla Tunisia deve compilare una specifica AUTOCERTIFICAZIONE SUI MOTIVI DEL VIAGGIO, deve sottoporsi ad isolamento fiduciario per 14 giorni e NON può usare mezzi di trasporto pubblico diversi da quello utilizzato per entrare in Italia. E’ consentito il noleggio di autovetture e l’utilizzo di taxi o il noleggio con conducente.

Per informazioni aggiornate sulla normativa per gli ingressi in Italia dall’estero si prega di consultare https://www.grimaldi-lines.com/wp-content/uploads/2019/06/2021-03-05-restrizioni-allingresso-in-italianormativa-1.pdf

L’autocertificazione dovrà essere presentata all’imbarco in duplice copia.

Per informazioni invia un’email ad info@grimaldi.napoli.it