PMR - Persone a mobilità ridotta

PMR - Persone a mobilità ridotta
Si intende per «persona con disabilità» e «persona a mobilità ridotta» (di seguito PMR), qualsiasi persona la cui mobilità sia ridotta, nell’uso del trasporto, a causa di qualsiasi disabilità fisica (sensoriale o locomotoria, permanente o temporanea), disabilità o minorazione mentale, o di qualsiasi altra causa di disabilità, o per ragioni di età, e la cui condizione richieda un’attenzione adeguata e un adattamento del servizio fornito a tutti i passeggeri per rispondere alle esigenze specifiche di detta persona.

Le prenotazioni e i biglietti sono offerti alle PMR alle stesse condizioni di tutti gli altri passeggeri. Il vettore e gli operatori dei terminali compieranno ogni sforzo ragionevole per garantire che l’assistenza sia fornita in modo tale che la PMR possa imbarcarsi, sbarcare e viaggiare sulla nave. Tuttavia qualora non fosse assolutamente possibile consentire l’imbarco per giustificati motivi di sicurezza e/o qualora la progettazione della nave da passeggeri o dell’infrastruttura e dell’attrezzatura del porto, compresi i terminali portuali, renda impossibile l’imbarco, lo sbarco o il trasporto della persona in questione in condizioni di sicurezza o concretamente realizzabili, alla PMR potrà essere rifiutata la prenotazione e/o l’emissione del biglietto e/o essere negato l’imbarco. Alle  PMR alle quali venga negato l’imbarco, per i motivi di cui sopra, verrà consentito di scegliere tra il diritto al rimborso o il trasporto alternativo. È onere della PMR segnalare per iscritto, contestualmente all’acquisto del biglietto o almeno quarantotto ore prima che l’assistenza stessa si renda necessaria, le proprie esigenze specifiche per la sistemazione, il posto a sedere, i servizi richiesti o la necessità di trasportare apparecchi medici.  La richiesta di assistenza deve essere inviata alla Compagnia (con allegata copia di un documento d’identità), all’indirizzo mail info@grimaldi.napoli.it o via fax al n. 081 5517716.
Per qualsiasi altro tipo di assistenza, le PMR devono informare il Vettore o l’operatore del terminale con almeno quarantotto ore d’anticipo e presentarsi in un luogo designato e all’ora convenuta, in anticipo rispetto all’orario d’imbarco pubblicato.

Qualora sia strettamente necessario ai sensi dell’articolo 8 del Regolamento Europeo n. 1177/2010 il vettore può esigere che la PMR sia accompagnata da un’altra persona in grado di fornirle l’assistenza necessaria. L’accompagnatore in questione è trasportato gratuitamente.
Se un Vettore o operatore del terminale causa, per propria colpa o negligenza, la perdita o il danneggiamento di attrezzature per la mobilità o altre attrezzature specifiche usate da persone a mobilità ridotta, deve offrire alle PMR un risarcimento corrispondente al valore di sostituzione dell’attrezzatura in questione o, se è il caso, ai costi di riparazione.

L’assistenza alla PMR è assicurata dal Commissario o altra persona incaricata. Se è stato dato preavviso riguardante l’arrivo di una PMR a bordo, il Commissario predispone l’assistenza necessaria al regolare svolgimento del viaggio, dal momento dell’imbarco a quello dello sbarco. Il Commissario, infatti, indica sul piano nave le cabine in cui alloggiano le PMR e ne consegna copia al Comandante. Il personale di bordo, scelto per assistere le PMR dovrà sempre portare al braccio, ed in modo visibile, la fascia di colore bianco/azzurro riportante la dicitura ASSISTANCE, affinché possa facilmente essere riconosciuto dai passeggeri.

La biglietteria di terra, che provvede ad effettuare il check-in, dovrà consegnare alle PMR che imbarcano con veicolo proprio un tagliando adesivo da incollare su detto veicolo.
All’arrivo a bordo, detti veicoli dovranno essere indirizzati in via prioritaria verso aree di parcheggio di bordo a loro destinate. Le suddette aree consentono la piena mobilità delle PMR e il facile accesso alle aree passeggeri.

Prima dell’arrivo a destinazione, il Commissario trasmetterà all’agente portuale eventuali necessità di trasporto a terra.

In caso di emergenza la persona preposta aiuta la PMR a raggiungere il punto di riunione e i punti d’imbarco.

Il raggiungimento dei ponti nave è facilitato dalla presenza di ascensori provvisti di tastiera luminosa, audio e tasti appropriati per passeggeri non vedenti.

A bordo delle navi sono disponibili cabine attrezzate per PMR, conformemente alla normativa vigente di riferimento. Nelle aree pubbliche i percorsi che portano ai principali servizi di bordo sono evidenziati da guide tattili. Sono presenti, inoltre, servizi igienici dedicati ed attrezzati per le PMR. A bordo delle navi sono presenti posti riservati alle PMR, evidenziati mediante targhette identificative e forniti di dotazioni per il fissaggio delle sedie a rotelle.

Per rendere facilmente accessibile ai passeggeri PMR il documento di Sintesi delle disposizioni relative ai Diritti dei Passeggeri che viaggiano via mare e per vie navigabili interne, una copia cartacea dello stesso viene lasciata nella cabina a loro destinata; in caso di PMR non vedenti o ipovedenti, sarà disponibile alla reception della nave una registrazione audio con gli stessi contenuti ed un dispositivo per farla ascoltare. All’interno della suddetta Sintesi sono chiarite anche le modalità per l’invio di reclami.